Contratto autonomo di Garanzia e Fideiussione

Quando parliamo di garanzia degli immobili sono tanti i termini in cui ci possiamo imbattere, tra cui la “fideiussione” e il “contratto autonomo di garanzia”. Se abbiamo ormai capito che la fideiussione è un contratto che stipula un obbligo ad una seconda persona e che funziona da garanzia, dobbiamo conoscere tutte le caratteristiche del contratto autonomo di garanzia. Ci sono delle differenze sostanziali che ci permettono di capire quale contratto può fare più al caso nostro.

Contratto Autonomo di Garanzia: Cos'è?

La fideiussione a differenza del contratto autonomo di garanzia è molto più semplice: non ci sono verifiche per quanto riguarda il patrimonio del terzo soggetto, quindi è anche più debole come contratto. Con il contratto autonomo di garanzia si fa un passo in più e c'è sicuramente più sicurezza, proprio perchè si è visto che le garanzie, essendo gestite dal legislatore, potevano essere modificate e rispondere sempre meglio alle esigenze di entrambe le parti interessate. Il contratto autonomo di garanzia è infatti atipico perchè non è regolato da nessun legislatore ma ha il dovere di tenere indenne il creditore dai mancati pagamenti che vanno a gravare sul debitore. E' quindi una formula più sicura e dettagliata. Il Codice civile definisce il fideiussore così: “E’ fideiussore colui che, obbligandosi personalmente verso il creditore, garantisce l’adempimento di un’obbligazione altrui”, definisce quindi il soggetto garante e non la garanzia. Il fideiussore può, per legge, opporre al soggetto creditore le eccezioni che spettano al debitore, ad esclusione di quelle che riguardano l'incapacità. Detto ciò, le due parti possono convenire l'esclusione del diritto da parte del fideiussore di stabilire eccezioni prima di aver adempiuto l'obbligazione di garanzia. Nel contratto autonomo di garanzia succede che il garante deve risarcire il danno per mancato pagamento, infatti la caratteristica principale di questo contratto è quella del trasferimento del rischio economico da un soggetto ad un altro, quando viene a mancare il pagamento.

Differenze tra Contratto Autonomo di Garanzia e Fideiussione

Ciò che più contraddistingue il contratto autonomi di garanzia rispetto alla fideiussione è l'assenza dell'accessorietà della garanzia. Questo accade perchè in questo tipo di contratto c'è l'esclusione da parte del garante di opporre al creditore le eccezioni che spettano al debitore. L'obbligazione del garante è svolta in maniera del tutto autonoma, perchè differente da quella garantita, dato che non è sovrapponibile e non è rivolta all'adempimento del debito principale, ma piuttosto ad occuparsi del creditore che accusa lamentele per il mancato versamento del denaro. Fideiussione e contratto autonomo di garanzia sono annoverabili tra quelle garanzie che conferiscono al soggetto beneficiario un credito valevole nei riguardi del soggetto garante. Queste garanzie e quelle reali hanno delle distinzioni. Queste ultime infatti vincolano certi beni per il soddisfacimento delle esigenze del creditore. La garanzie personali hanno la caratteristica di rafforzare la posizione del creditore così da aumentare le sue garanzie riguardo ai beni presenti e futuri. La distinzione in concreto tra fideiussione e contratto autonomo di garanzia è riservata al giudice di merito, perchè dipende molto dalle clausole che le contraddistinguono. Tale questione è censurabile in sede di legittimità per violazione dei canon legali, cioè per vizio di motivazione.

Fideiussioneonline.it è un servizio di 2P Consult sas con sede a Torino, in C.so Regina Margherita 497 – 10151 Torino - P.Iva 11890550012 - Iscriz. RUI – Ivass  E-000609739. Compilando l'apposito modulo potrai richiedere un preventivo per una fideiussione e sarai contatto da un nostro operatore il più presto possibile.

Sito Web realizzato da PNTSolutions.it

Contatti

Cell. +39 392 3130273
Tel. + 39 011 18836439
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tutti i Diritti Riservati 2018-2019